cxxcsd
Top
Image Alt

Cosa fare in Sicilia

  /  Cosa fare a Palermo   /  Terrasini la città dell’amore

Terrasini la città dell’amore

Terrasini la città dell’amore. Conoscete questa splendida cittadina siciliana? Cosa fare in Sicilia vi svela la tappa ideale per il vostro San Valentino

Dove andare per San Valentino? A Terrasini la città dell’amore

È chiamata la “Città dell’Amore”, Terrasini.

Un titolo che si è guadagnato per il suo lungomare diventato il palcoscenico di tante opere d’arte ispirate all’amore, diverse installazioni realizzate da artisti e maestranze locali, legate tutte da un unico filo conduttore: l’amore.

Partendo dal lungomare Peppino Impastato infatti si incontra la scritta “Love” in maiuscolo di colore rosso e il grosso catenaccio a forma di cuore, proprio all’altezza della piazzetta Belvedere, cosiddetta “piazzetta degli innamorati”.

L’assessore al turismo dichiarò così all’inaugurazione dell’opera un anno fa

L’amore per la vita, per il prossimo, per il territorio è necessario per la realizzazione di ogni nostro sogno”. A fare da contorno alle quattro grandi lettere che compongono la scritta “Love” ci sono delle sculture in tufo realizzate tanto tempo fa e fino ad oggi nascoste dall’incuria: tra di esse, un busto di donna che fiera svetta come una Nike nella prua.

Ancora, c’è la fontana a forma di cuore e sulla scia del romanticismo più sfrenato, che campeggia con il suo cuore infranto con dietro un paesaggio marino spettacolare.

La fontana di Terrasini città dell’amore

L’opera d’arte è stata realizzata da Salvatore Trionfo, abile artigiano che mette sempre a disposizione le sue capacità artistiche per la creazione di sculture uniche e particolari, grazie alla sponsorizzazione di Luigi Abbate, titolare dell’omonima tipografia. 

Un cuore spezzato. Una ferita in cui risiede il valore aggiunto. Con piccoli gesti, apparentemente innocui, l’essere umano riesce a spezzare quella perfezione naturale che è la nostra terra.

Eppure lei, madre natura, ci ripaga sempre con la purezza che la contraddistingue.

Da qui l’acqua che fuoriesce da un cuore ricucito, quale simbolo della vita che caparbiamente resiste ai cambiamenti imposti dall’uomo che continua a ricevere amore

La segnaletica dell’amore

A Terrasini la città dell’amore inoltre campeggia un singolare cartello stradale che riporta la dicitura: “Kiss me please”, “In questo luogo è obbligatorio baciarsi”.

‘Baciatevi!’ Un vero e proprio imperativo categorico quello che lanciamo a chiunque si trovi a passare dal nostro bellissimo piazzale –  dice l’assessore al Turismo del Comune, Vincenzo Cusumano

– L’idea prende spunto da Trentinara, un comune del Cilento, dove è gia stato appeso un cartello come questo. L’invito a baciare la persona amata nel punto più panoramico vuole essere un invito all’amore in tutte le forme e contro qualsiasi pregiudizio.

Darsi un bacio in questa splendida cornice deve poter esprimere anche l’amore per la propria terra, visto il panorama che ci invidia tutta l’isola.

Vorremmo che Terrasini fosse ricordato in tutto il mondo come il paese dell’amore,