Frida Kahlo – i colori dell’anima

Frida Kahlo – i colori dell’anima

Frida Kahlo i colori dell’anima è una mostra di fotografie della celebre artista sudamericana a Palermo.

La Mostra “Frida Kahlo – i colori dell’anima” a Palazzo Zingone Trabia, dal 7 giugno al 29 settembre 2019 è un grande omaggio ad una tra le artiste più amate di tutti i tempi.

“Frida Kahlo – I colori dell’anima” si è aperta venerdì 7 giugno davanti a tante autorità e artisti legati alla pittrice alle ore 17, a Palazzo Zingone – Trabia di Palermo (via Lincoln 47, di fronte all’Orto Botanico) riscuotendo subito un grande successo di pubblico.

Chi è Frida Kahlo?

Frida Kahlo

Magdalena Carmen Frida Kahlo y Calderón nasce da genitori ebrei tedeschi emigrati dall’Ungheria a Città del Messico, il 6 luglio del 1907, anche se lei dichiarava di essere nata nel 1910.

A 6 anni Frida si ammala di poliomelite: piede e gamba destra rimangono deformi, tanto che Frida li nasconde prima con pantaloni e poi con lunghe gonne messicane.

Così, da piccola viene soprannominata dagli altri bambini “Frida pata de palo” (gamba di legno), quando diventa grande è ammirata per il suo aspetto esotico.

Nel 1922, a 18 anni, dopo il liceo presso il Colegio Alemán, la scuola tedesca in Messico, Frida si iscrive alla Escuela Nacional Preparatoria di Città del Messico con l’obiettivo di diventare medico.

L’incidente drammatico di Frida Kahlo

Il 17 settembre 1925, l’autobus diretto a Coyoacàn, su cui Frida Kahlo era salita con il suo ragazzo, Alejandro Gomez, per tornare a casa dopo la scuola, si scontra con un tram.

Per Frida Kahlo le conseguenze sono drammatiche, ferite profonde e brutte menomazioni non l’uccidono ma la rendono invalida per sempre.

Via via che i mesi passano, Frida si dedica con crescente consapevolezza alla pittura.

Nei primi mesi del 1928, German del Campo, la fotografa Tina Modotti fa conoscere a Frida Diego Rivera.

Il pittore e muralista è già molto famoso, anche se i due, in realtà si erano già conosciuti nel 1923, mentre Diego lavorava nell’anfiteatro Boliva: è già stato sposato due volte e ha quattro figli.

Il 21 agosto del 1929 si sposano Lei ha 22 anni, lui quasi 43.

Il dolore di non essere mamma

A causa della malformazione pelvica, dovuta all’incidente, Frida non riesce a portare a termine le sue gravidanze, perde tre bambini a causa di aborti.

Nel 1934 si separa dal marito che la tradisce con la sorella e si getta in relazioni multiple con uomini e donne senza trovare mai una relazione duratura.

Gli anni quaranta dedicati alla mostra di Palermo

Negli anni Quaranta, la fama di Frida è talmente grande che le sue opere sono richieste per quasi tutte le mostre collettive allestite in Messico.

Nel 1943 insegna assieme ad altri artisti, alla nuova scuola d’arte della pedagogia popolare e liberale: l’Esmeralda

La mostra di Palermo

La Mostra “Frida Kahlo – i colori dell’anima” a Palazzo Zingone Trabia, dal 7 giugno al 29 settembre 2019 la mostra, la prima in Sicilia che rende omaggio alla celebre pittrice messicana.

A cura di Ezio Pagano e Alejandra Matiz, e la sezione multimediale a cura di Maria Rosso questo grande progetto espositivo trovano posto oltre settanta scatti, in parte inediti, di Leo Matiz, fotografo colombiano, che ha realizzato intensi ritratti di Frida intorno agli anni Quaranta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: