L’Itinerarium Rosaliae il turismo religioso in Sicilia

L’Itinerarium Rosaliae il turismo religioso in Sicilia

L’ Itinerarium Rosaliae il turismo religioso in Sicilia dopo il ritorno alla normalità post Covid 19.

L’Itinerarium Rosaliae

Dopo l’emergenza sanitaria anche in Sicilia si cerca di tornare alla normalità, sopratutto nel turismo, un settore chiave della nostra economia locale che ha subito pesanti ripercussioni economiche.

Lo si fa ripartendo anche dal turismo religioso ecco perchè nasce il progetto L’Itinerarium Rosaliae.

Quattro assessorati della Regione Sicilia e altrettante diocesi fanno sinergia per valorizzare e promuovere l’“Itinerarium Rosaliae”, il percorso naturalistico-religioso legato alla santa patrona di Palermo.

Il progetto che fa rilanciare il turismo religioso in Sicilia

Il percorso si sviluppa dal santuario di Santa Rosalia di Monte Pellegrino, a Palermo, fino all’eremo di Santa Rosalia alla Quisquina in provincia di Agrigento e, viceversa.

Continua attraversando le aree naturalistiche di Monte Cammarata, Monte Carcaci, Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio, Monte Genoardo e

Ancora i comuni di Santa Maria del Bosco, Bosco della Ficuzza, Rocca Busambra, Bosco del Cappelliere, Gorgo del Drago, Serra della Pizzuta, Monte Pellegrino e il Parco dei Monti Sicani.

Quali comuni saranno coinvolti nel progetto?

A essere coinvolti sono 14 Comuni dell’entroterra siciliano: Palermo, Monreale, Altofonte, Piana degli Albanesi, Corleone, Campofiorito, Bisacquino, Contessa Entellina, Chiusa Sclafani, Burgio, Palazzo Adriano, Prizzi, Castronovo di Sicilia e Santo Stefano Quisquina.

Un “cammino” di 187 chilometri tra strade ferrate, ex trazzere e sentieri immersi nella natura.

Il Cammino di Santa Rosalia ha certamente una grande capacità di attrazione che saremo sicuri attirerà il turista viaggiatore camminatore non solo religioso ma anche laico e naturalistico.

Le dichiarazioni di Nello Musumeci per valorizzare e promuovere l’ Itinerarium Rosaliae

 “Il turismo religioso – sottolinea il presidente della regione siciliana Nello Musumeci – oltre a rappresentare un’esperienza totalizzante dal punto di vista del percorso della fede rappresenta un settore in forte crescita nel quale l’Isola può avere un ruolo importante.

Cosa fare a Palermo Cosa fare in Sicilia a Giugno