cxxcsd
Top
Image Alt

Cosa fare in Sicilia

  /  Arte   /  Giornate FAI 2022 di primavera :ecco i siti visitabili

Giornate FAI 2022 di primavera :ecco i siti visitabili

Giornate FAI 2022 ritorna come ogni anno, sabato 26 e domenica 27 marzo in Sicilia con tanti siti spesso non usufruibili durante l’anno .

Cosa fare in Sicilia vi svela alcuni dei più noti e famosi aperti al pubblico.

Alcuni dei siti aperti per le Giornate FAI 2022

In Sicilia sono ben 56 siti i luoghi culturali visitabili durante le giornate FAI 2022.

Per conoscere l’elenco completo dei siti visitabili si consiglia di consultare il sito ufficiale del FAI.

Di seguito, invece, alcuni esempi a Catania, Siracusa e Palermo.

Catania i suoi siti visitabili

In occasione delle giornate FAI di Primavera, la delegazione Fai etnea propone un itinerario tra la città e la provincia dedicato a Verga.

Quest’anno infatti ricade il centenario della morte dello scrittore e, per l’occasione, l’itinerario prevede un percorso tra memoria storica, letteratura e cinema.

A partire dalla Casa-Museo di Giovanni Verga a Catania, che ospita una biblioteca di più di 2000 volumi e le copie dei manoscritti, il percorso includerà:

  • la Fondazione Verga;
  • la chiesa e il monastero di Santa Chiara, da cui Verga avrebbe tratto ispirazione per “Storia di una capinera”;
  • il Monastero dei Benedettini;
  • la Casa del Nespolo ad Aci Trezza e il castello di Acicastello, luoghi dei Malavoglia e della novella “Le stoffe del Castello di Trezza”. 

Tracce dello scrittore si riscontrano anche a Bronte, Caltagirone e Vizzini.

Inoltre, a Catania e provincia sarà possibile visitare altri luoghi: dalle Terme al Palazzo vescovile di Acireale, alla Galleria Luigi Sturzo di Caltagirone, a Randazzo con la sua imponente chiesa e Aci Castello.

Siracusa i siti visitabili per le Giornate FAI 2022

Per quanto riguarda Siracusa, sarà possibile visitare due siti che saranno aperti per la prima volta pubblico, grazie alla disponibilità del Direttore del Parco Archeologico della Neapolis: si tratta della Scala Greca, e un santuario dedicato ad Artemide, conosciuto solo dagli addetti ai lavori, e l’antico castello federiciano di Targia.

Palermo i siti visitabili

Per quando riguarda la città di Palermo si propongono due itinerari dedicati al Liberty e al Barocco siciliano.

Tra i luoghi da ammirare ci sono: il Villino Ida Basile, il Grand Hotel des et Palmes (appena restaurato) e il Circolo Unione “Palazzo Florio” (riservato iscritti Fai) che ospita anche la camera da letto di donna Franca Florio.

Infine quest’anno ricorre anche il trentesimo anniversario della morte dei giudici Falcone e Borsellino e sarà quindi prevista la visita guidata al museo Falcone-Borsellino che si trova all’interno del palazzo di Giustizia.