cxxcsd
Top
Image Alt

Cosa fare in Sicilia

  /  Cosa fare a Siracusa   /  I laghetti del Cassibile di Cava Grande
i laghetti del cassibile

I laghetti del Cassibile di Cava Grande

I laghetti del Cassibile di Cava Grande nei pressi di Avola sono, secondo la CNN, tra i migliori posti per fare il bagno.

Avola e i laghetti del Cassibile

Avola e i suoi laghetti così come sono conosciuti ai più, sono un vero paradiso per chi nella calda estate siciliana ha deciso di prendersi una pausa e fare il bagno nella più assoluta tranquilità

La riserva si estende su circa 2700 ettari.

Al suo interno scorre per circa dieci chilometri il fiume Cassibile che, con la costante azione erosiva, ha creato nel corso dei secoli un profondo vallone e, nel fondovalle, delle piccole cascate e meravigliosi invasi naturali balneabili.

Due piscine naturali d’acqua azzurra e cristallina, nascoste in un canyon in mezzo alla natura incontaminata, lungo il massiccio carsico dei Monti Iblei.

La CNN e i laghetti del Cassibile

Il colosso dell’informazione e dell’intrattenimento statunitense ha scelto come unico sito italiano proprio la riserva naturale orientata di Cavagrande del Cassibile come il miglior posto per farsi il bagno.

 Sono stati, infatti, inseriti dalla Cnn tra i “migliori posti al mondo dove fare un bagno” assieme ad altre 17 selezionate località sparse per il mondo.

I laghetti del Cassibile


Come raggiungere i laghetti del Cassibile

Ci sono diversi ingressi alla riserva, il più famoso è quello di Scala Cruci, quello che si vede nel video proposto oppure optare per quello Prisa – Carrubella, meno noto dell’altro, ma altrettanto scenografico.

Percorrendolo potrete ammirare un laghetto d’acqua verde cristallina, conosciuta come “uruvu tunnu” (Laghetto rotondo), un bel pianoro e natura lussureggiante.

Come si arriva al sentiero? Da Avola, prendete la provinciale 4 Avola-Manghisi e seguite le indicazioni per Cavagrande del Cassibile.

Seguendo i tornanti che salgono sulle colline di Avola Antica.

Da qui si giunge al Bivio che conduce a Scala dei Cruci, qui dovrete svoltare a destra e proseguire per circa un km prima di trovare l’ingresso del sentiero Carrubella se volete scegliere questa alternativa considerata più agevole, infatti molti sentieri a causa degli incendi sono diventati molto faticosi e inaccessibili.

I telefoni cellulari a causa del vallone non funzionano, quindi cautela nel percorso.

Il sentiero è tutto sommato praticabile, ma non è adatto a chiunque (chi soffre d’asma, chi è incinta e chi non ha un po’ di muscoli non deve scendere)