Mostra “Donne”, le foto delle donne.

Mostra “Donne”, le foto delle donne.

Mostra ” Donne” , le foto delle donne.

Cinque fotografe per tutte le donne: l’universo femminile in mostra all’ospedale Civico di Palermo.

Le foto in mostra all’ospedale

La mostra continua al Civico di Palermo nel padiglione oncologico fino a gennaio.

Tutti gli scatti sono realizzati da fotografe donne: Desideria Burgio, Laura Daddabbo, Flaminia Fanale, Eleonora Orlando, Olimpia Cavriani.

I curatori invece sono  Floriana Spanò e Giacomo Fanale

Due foto selezionate per ogni artista, attraverso l’esperienza e la loro visione: dettagli di corpi catturati dall’obiettivo di cinque fotografe rappresentati in diversi contesti ambientali, dall’intimità di un interno a luoghi pubblici, ma quasi sempre luoghi difficili da definire. 

Un universo magico e diverso.

L’ingresso si ricorda, è gratuito.

Una nuova proposta culturale all’interno della struttura ospedaliera di Palermo, che grazie alle iniziative di Elpi Gallery, riconferma la sua inconsueta veste di “Temporary Museum”, sostenuta dal Club Rotary Palermo Est, dal Rotary Club Palermo Montepellegrino e da alcuni sensibili sponsor privati.

La mostra Donne ha l’obiettivo la sensibilizzazione della donna nella società moderna, la sua vita interiore, le sue passioni attraverso lo scatto fotografico che resta eterno, immutabile ma sempre innovativo nel suo essere.

La fotografia quindi come il mezzo per raggiungere la sensibilità e la dolcezza della Donna in tutto il suo essere.

Info utili per arrivare alla mostra Donne.

  • Nuovo Polo Oncologico, Padiglione 24 – ARNAS Civico Di Cristina Benfratelli, Piazza Nicola Leotta 4 – Palermo
  • Dal 3 ottobre 2019 al 16 gennaio 2020
  • Visitabile tutti i giorni
  • Ingresso gratuito

Cosa fare in Sicilia vi consiglia una visita alla mostra magari insieme a mamma, figlia e perchè no? Anche nonne.

Un universo tutto da scoprire insieme, un arte magica quella della fotografia con una marcia in più, la prospettiva vista da donne per le donne da regalare agli uomini che le amano e le proteggono nelle loro fragilità emotive, il tutto in un luogo dalla suggestione particolare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: