Conoscere la Sicilia

Conoscere la Sicilia

La Sicilia è la più grande isola italiana, divisa dal continente dallo Stretto di Messina e bagnata dallo Ionio, dal Tirreno e dal Mediterraneo.

Una delle perle del sud Italia, tutta da scoprire, conoscere e vivere attraverso un ventaglio di itinerari alternativi che spaziano, a seconda dei gusti e delle esigenze, tra natura, storia e tradizione.
E proprio la natura sembra aver destinato a questa terra le sue maggiori meraviglie: monticolline, e soprattutto il mare, che con i suoi incredibili colori, la trasparenza delle acque e la bellezza dei suoi fondali primeggia sugli altri mari.

In questa terra, il Mediterraneo offre scenari, profumi e sapori così unici e intensi che solo una natura incontaminata può regalare. Basti pensare alle isole che circondano la Sicilia: EolieEgadiPelagiePantelleria e Ustica: così simili per la bellezza del loro territorio e così peculiari per natura, tradizione, arte e storia.
E non dimentichiamo i suggestivi vulcani, alcuni dei quali mai sopiti come l’Etna e lo Stromboli.

Un fascino arricchito anche dalle preziose testimonianze archeologiche che raccontano le antiche origini della Trinacria (antico nome della Sicilia), e dai tanti monumenti, testimonianza di un’arte che ha saputo forgiarsi nel corso dei secoli.

Le province sono: Palermo (capoluogo), AgrigentoCataniaCaltanissettaEnnaMessinaRagusaSiracusa e Trapani.

Lingua

L’italiano è la lingua ufficiale parlata in tutta la regione. È molto diffuso il dialetto siciliano nelle sue diverse inflessioni locali, e sopravvivono ancora lingue di origine greco-albanese e dialetti di influsso lombardo e francese, l’arabo moderno è diffuso presso le popolazioni di immigrati particolarmente presenti nell’area di Mazara del Vallo.

Clima e come vestirsi

Il clima è tipicamente mediterraneo con lunghe estati calde, afose e secche nell’interno, più fresche vicino al mare. La primavera e l’autunno sono le stagioni più adatte al turismo. Catania detiene il primato di città più soleggiata d’Europa. In inverno nevi e temperature rigide si trovano puntuali sull’Etna e sulle alture maggiori dei Nebrodi e delle Madonie.

La primavera può essere piovosa o soleggiata con temperature molto miti a seconda delle annate. In estate è consigliato un abbigliamento leggero e comodo (short, sandali, t-shirt); in inverno per chi visita le aree montane è opportuno l’utilizzo di giubbotti, maglioni di lana e scarpe adatte al freddo; in autunno e primavera pantaloni lunghi e maglioni di cotone sono sufficienti ad affrontare le piacevoli serate all’aperto.

Festività

Il calendario delle festività è quello nazionale: Capodanno 1 gennaio, Epifania 6 gennaio, Pasqua e Lunedì dell’Angelo (marzo o aprile), Festa della Liberazione 25 aprile, Festa dei Lavoratori 1 maggio, Festa della Repubblica 2 Giugno, Ferragosto 15 agosto, Tutti Santi 1 novembre, Immacolata Concezione 8 dicembre, Natale e Santo Stefano 25 e 26 dicembre. Ogni Comune, inoltre, celebra con una festività il proprio santo patrono o protettore.

Trasporti

In Sicilia si giunge in aereo dagli aeroporti internazionali Falcone e Borsellino (Palermo), Fontanarossa (Catania), V. Florio (TrapaniBirgi). Da Palermo, Catania e Trapani partono voli aerei per le isole di Lampedusa e Pantelleria. I principali porti turistici per navi da crociera e traghetti si trovano a Palermo, Trapani, Messina, Catania, Siracusa, Porto Empedocle, Mazara del Vallo, Milazzo. Da quest’ultimo partono i collegamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.