cxxcsd
Top
Image Alt

Cosa fare in Sicilia

  /  Cosa fare a Catania   /  La Sicilia in moto gli itinerari più belli

La Sicilia in moto gli itinerari più belli

Vuoi scoprire la Sicilia in moto? Cosa fare in Sicilia ti consiglia gli itinerari più belli.

Un tour in Sicilia in moto è un idea affascinante, insolita, ma decisamente non per tutti, infatti ci vuole spirito di adattamento, abilità, e sopratutto voglia di vivere intensamente tutto, paesaggi, gente, aria, orizzonti.

Consigli utili per la Sicilia in moto

Una volta sbarcati in Sicilia, in nave, in aereo, o per chi già ci vive, una buona possibilità per utilizzare la moto in Sicilia, è il noleggio. Facile e non particolarmente costoso.

Quanti giorni per vedere il meglio della Sicilia?

I giorni per visitare la Sicilia in moto, sono variabili, ma non meno di una settimana, sopratutto per chi decide di vivere l’isola coast to coast.

Cosa vedere in Sicilia in moto?

La prima tappa è assolutamente il Parco dell’Etna. Da visitare assolutamente i paesi alle sue pendici, Randazzo, Zafferana Etnea, Linguagrossa, Bronte. Oppure optare per la meno scontata via del Tirreno, raggiungere quindi il Parco dell’Etna da nord, dai Monti Nebrodi.

Le strade piene di curve armoniose, faranno felici i bikers più esigenti. I 3000 metri del vulcano più alto d’Europa sono da brivido, aria sulla tuta e il casco e paesaggi lunari per gli occhi.Consiglio copritevi bene se decidete per l’Etna, fa freddo in ogni stagione dell’anno.Un thè ristoratore sarà d’obbligo nei vari locali e santuari che circondano il vulcano.

Le Madonie

Spettacolo altrettanto stupendo lo regalano le Madonie. Per chi sceglie di visitare la Sicilia in moto, sono un luogo da sogno.

Meraviglie della natura che soddisfano gli occhi e le esigenze di tutti per chi decide di partire da Cefalù, ridente cittadina turistica sul mare vicino Palermo e percorrere le strade che portano ai monti, attraverso le città di Caltanissetta e Enna la città più alta d’Italia,

Un itinerario di quasi 160 km, quello sulle Madonie con partenza da Cefalù

Da Castelbuono a Geraci Siculo la distanza è di poco superiore ai 23 chilometri, da percorrere interamente sulla SS286. Le numerose curve ci fanno salire di molto, e una volta giunti a Geraci Siculo, l’altimetro segnerà ben 1.077 metri sul livello del mare.

Ecco una lista dei borghi siciliani

Proseguendo si raggiunge Piano Battaglia, famosa stazione di sport invernali della Sicilia, ma splendida anche d’estate.

Amata dagli estimatori del motorismo classico: la nostra rassegna di idee per un tour in moto della Sicilia non poteva che chiudersi con le mitiche curve della Targa Florio.

Targa Florio locandina del 1960
la Sicilia in moto
Targa Florio locandina del 1960
la Sicilia in moto

Il percorso da descrivere in questo caso sarà un moto itinerario circolare di oltre 150 chilometri con partenza da Campofelice di Roccella, cui far ritorno dopo aver toccato Cerda, Caltavuturo, Castellana Sicula, Petralia Sottana, Petralia Soprana, Geraci Siculo, Castelbuono e Isnello.

Ragusano e Siracusano

Per chi invece non ama le curve di montagna, Cosa fare in Sicilia consiglia una visita nel ragusano, patria del commissario Montalbano, con Scicli, Modica, e sopratutto Ragusa o il siracusano con la splendida Marzanemi, antico feudo del Principe di Villadorata, Capo Passero sull’estremo punto sud-orientale della Sicilia e infine l’Isola delle Correnti situata nel punto più a sud d’Italia, dove potrete scegliere di fare il bagno in due mari diversi a seconda del versante della spiaggia che scegliete: il Mar Jonio o il Mar Mediterraneo.

Si continua …

Da Siracusa si imbocca per chi vuole continuare in provincia, la SP14 in direzione di Canicattini Bagni e del suo famoso e leggendario ponte di S. Alfano, costruito in pietra, permette di godere del panorama di uno splendido paesaggio dai caratteristici colori della Sicilia

Proseguendo poi in direzione di Palazzolo Acreide e Vizzini, il paese di Don Gesualdo.
Dopo Palazzolo Acreide due tappe fuori dalla provincia Vizzini e Caltagirone, la Regina dei Monti, famosa per i suoi monumenti, per la produzione della ceramica e anche lei patrimonio mondiale dell’Unesco.

Vi è venuta voglia di andare in giro in Sicilia in moto? A me si.