Ragusa e Ragusa Ibla, cosa vedere?

Ragusa e Ragusa Ibla, cosa vedere?

Ragusa? E a Ragusa Ibla? Cosa vedere?

Cosa fare in Sicilia vi svela qualche piccola chicca che aiuterà chi vorrà visitare Ragusa e i suoi dintorni al meglio.

Ragusa

Nella immaginaria Vigata del Commissario Montalbano di Andrea Camilleri, Ragusa ha un posto di rilievo, infatti molte scene della celebre fiction in onda sulla Rai, hanno come sfondo il capoluogo ibleo.

Gli edifici religiosi di Ragusa

Ragusa come ben noto, ha due santi padroni, San Giovanni per Ragusa città e San Giorgio per Ragusa Ibla, le chiese e gli edifici religiosi dedicati a questi due santi sono tra i gioielli della provincia.

La cattedrale di San Giovanni Battista e il museo a Ragusa

La cattedrale di San Giovanni Battista è stata edificata nel centro di Ragusa alla fine del diciottesimo secolo ed è caratterizzata per un sagrato sopraelevato, rispetto all’omonima piazza, cinto da una balaustra in pietra pece.

Gli spazi interni ospitano il Museo della Cattedrale, aperto dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 12:30 e nei giorni dispari della settimana (lunedì, mercoledì e venerdì) anche al pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30.

La cattedrale di San Giorgio a Ragusa Ibla e il museo del terremoto del 1693

La Chiesa di San Giorgio di Ragusa Ibla rappresenta una delle massime espressioni dell’architettura sacra barocca è progettata dall’architetto Rosario Gagliardi di Noto, figura eminente della corrente artistica di quei tempi.
L’edific

L’edificio religioso si pone maestoso al di sopra di una monumentale scalinata e la sua posizione obliqua rispetto alla piazza sottostante ne accentua l’imponenza e gli effetti plastici, accentuati anche da un prospetto  leggermente convesso.

Il Duomo di Ragusa custodisce, oltre alle stupende decorazioni murarie, numerosi capolavori.

In una nicchia si conserva l’Arca Santa, urna reliquaria in argento dei primi dell’ Ottocento, opera del palermitano Salvatore La Villa .

Ancora da vedere a Ragusa Ibla …

Su via Solarino che si trovano sulla sinistra del Duomo di San Giorgio esistono delle scale che aiutano il visitatore nell’ammirazione della sontuosa Cupola.

Posto molto romantico è spesso usato nei matrimoni o nelle proposte di nozze.

L’ultima chicca che non devi perdere durante la visita a Ibla è il piccolo Museo del Duomo di San Giorgio che conserva all’interno i reperti scampati al catastrofico terremoto del 1693 che colpì il Val di Noto.

Il museo è aperto tutti i giorni da maggio a settembre e nei weekend nel periodo invernale con un biglietto da €3,00.

La Chiesa di Santa Lucia e il suo belvedere

La chiesa di Santa Lucia, situata lungo Corso Giuseppe Mazzini, la via che unisce Ibla a Ragusa superiore ospita una balaustra rialzata rispetto alla strada in grado di far ammirare uno spettacolare belvedere su Ragusa Ibla.

La Scala dell’orologio

La Scala dell’orologio detta anche a’scalidda ro’roddiu.

Vicino Piazza della Repubblica, accoglie il visitatore in insospettabili sotterfugi di stradine e scale da labirinto segreto, la via di uscita è comunque per chi si perdesse, nei dintorni di Piazza Duomo.

salita dell’orologio a Ragusa e Ragusa Ibla

Arte Cosa fare a Ragusa Viaggi